V I D E O


LA PASTORA - Tradizioni in Sud Italia (Irpinia)

Un gesto

Una tradizione

Un rituale

Un'arte

La vita dei pastori è da sempre legata a gesti, rituali e tradizioni. Alcune più note come la transumanza dei bovini, migrazione stagionale dai territori pianeggianti alle alture, e viceversa. Altre invece quasi scomparse, come la creazione della „Pastora“. Una corda fatta interamente di peli di code di vacche.

Con l'inizio dell'autunno, i pastori erano soliti tagliare i peli all'estremità della coda delle vacche. Sia per una questione di igiene, sia per utilizzarli per creare qualcosa di nuovo...

Già nell'antichità era tradizione intrecciare tra loro questi peli per creare delle corde, le quali servivano poi per legare le zampe posteriori degli animali al momento della mungitura.

A Montella, in Irpinia ci sono ancora pastori che tramandano quest'arte...

Grazie a Felice e Massimo Moscariello, Giuliano Capone e Dario Coscia per aver realizzato la Pastora.